Il curl con bilanciere, è probabilmente l’esercizio più conosciuto per l’allenamento della muscolatura flessoria del gomito.
Pur essendo molto popolare, troppo spesso si vede eseguire il curl con bilanciere in maniera scorretta, per questo motivo vediamo qual è l’esecuzione corretta e allo stesso tempo sfatiamo qualche falso mito che ancora si lega a questo esercizio.

Muscoli coinvolti

I muscoli maggiormente coinvolti nel curl con bilanciere sono: il bicipite brachiale, brachiale, brachioradiale.

Modalità d’esecuzione

L’esercizio può essere svolto con il bilanciere dritto o con quello sagomato, il consiglio è quello di svolgerlo con quello sagomato, in quanto ciò permette di mantenere un ergonomia migliore a livello del polso. È importante poi che il bilanciere venga utilizzato con un’impugnatura poco più larga delle spalle per rispettare il valgismo fisiologico del gomito.
Una volta impugnato il bilanciere in maniera corretta, dalla stazione eretta con i piedi distanti come la larghezza del bacino, con anche e ginocchia leggermente flesse, in modo da fornire maggior stabilità, si esegue una flessione del gomito arrivando con il palmo delle mani frontalmente alle spalle.
È fondamentale nella fase concentrica evitare il famoso cheating, termine inglese che vuole dire letteralmente imbrogliare, pratica molto utilizzata nel curl con bilanciere.
La fase di allungamento che riporta alla posizione iniziale deve essere eseguita lentamente per aumentare il lavoro eccentrico nei muscoli coinvolti.
È molto raro vedere in palestra una fase eccentrica completa e molto controllata nel curl con bilanciere, sottolineiamo ancora una volta che la contrazione eccentrica è più importante di quella concentrica per l’ipertrofia muscolare, per questo motivo è fondamentale eseguirla con cura.

Note aggiuntive

Durante tutto l’esercizio si deve mantenere una corretta postura del rachide, il tratto lombare non deve andare incontro ad un inarcamento eccessivo, cosa che si verifica quando i carichi utilizzati sono troppo elevati, i gomiti devono rimanere addotti al corpo.
L’impugnatura del bilanciere larga o stretta non varia lo stimolo muscolare, per questo deve essere valutata la corretta impugnatura per ognuno, con il solo fine di rispettare come sottolineato in precedenza il valgismo fisiologico del gomito.
Ultime considerazione sempre a riguardo dell’utilizzo di carichi non adeguati nell’esercizio, dato che nel curl con bilanciere ciò avviene molto frequentemente: evitate movimenti parziali per far vedere che il bilanciere è bello carico, ricordate che utilizzare la cintura da sollevamento o rimanere in appoggio con la schiena contro un muro non vi preserva da inutili sovraccarichi a livello lombare.
Importante la respirazione, espirare nella fase concentrica quando si flettono i gomiti, inspirare nella fase eccentrica, quando si torna alla posizione iniziale.

L’Accademia Italiana Personal Trainer – AIPT è affiliata all’ASI (Associazioni Sportive Sociali Italiane), ente nazionale di promozione sportiva riconosciuto dal CONI e dal Ministero dell’Interno. Il Diploma e il Tesserino Tecnico Nazionale rilasciati al termine dei Corsi Personal Trainer sono validi su tutto il Territorio Nazionale.

CHIAMA ORA
News
Facebook
>
Twitter
  • Dimagrimento e carboidrati! #AIPT #Workout #Dimagrimento https://t.co/6pKijkUo1f https://t.co/6VeAjMmXK0
    2 giorni Ago
SEGUICI SUI SOCIAL
Iscriviti alla Newsletter

Copyright Aipt © 2017 | Codice Fiscale: 97754410583 · Registro nazionale CONI: 216235