28
02
2018
anatomia-aipt

Anatomia e piani di riferimento corporei

Scritto da: Redazione Aipt 0

Nel nuovo articolo parliamo di anatomia e fisiologia muscolare, troppo spesso sul web si utilizzano terminologie che vengono date per scontate, senza considerare se sono realmente comprensibili.
Per questo motivo vediamo quali sono i piani di riferimento corporei e i movimenti che avvengono rispetto a questi.
Convenzionalmente per localizzare i diversi distretti corporei e il loro movimento nello spazio, sono stati definiti tre piani. I piani sono quello: sagittale, frontale e orizzontale.

  • Il piano sagittale: divide il corpo in due meta simmetriche, parte sinistra e parte destra.
  • Il piano frontale: divide il corpo in parte anteriore e parte posteriore.
  • Il piano orizzontale: divide il corpo a diversi livelli trasversalmente.

Rispetto a questi piani, avvengono i movimenti dei segmenti corporei nello spazio:

  • i movimenti di flessione ed estensione: avvengono sul piano sagittale; nella flessione diminuisce l’ampiezza dell’angolo formato nell’articolazione interessata, nell’estensione avviene l’esatto contrario;
  • i movimenti di abduzione e di adduzione: avvengono sul piano frontale; nell’abduzione il segmento corporeo viene allontanato dalla linea mediana che divide il corpo in due meta simmetriche, nell’adduzione avviene l’esatto contrario;
  • i movimenti di rotazione interna e di rotazione esterna: avvengono sul piano orizzontale, nella rotazione interna il movimento rotatorio compiuto dall’arto sul proprio asse, determina un avvicinamento di quest’ultimo verso la linea mediana, nella rotazione esterna avviene l’esatto contrario; per l’avambraccio vengono definiti, rispettivamente di pronazione e di supinazione.

Anatomia e allenamento in palestra

Per comprendere meglio l’anatomia e la fisiologia muscolare è importante conoscere alcune terminologie fondamentali. In anatomia si identifica come origine muscolare, il punto di attacco tendineo sul segmento osseo che costituisce il punto fisso; come inserzione muscolare, il punto di attacco tendineo sul segmento osseo che costituisce il punto mobile.
I muscoli in anatomia possono essere definiti:

  • agonisti: quando producono lo stesso movimento, come nel caso del bicipite brachiale e del brachiale che sono entrambi dei flessori del gomito;
  • antagonisti: quando compiono azioni completamente o parzialmente opposte, come nel caso del quadricipite femorale e del bicipite femorale, dove il primo e un’estensore del ginocchio e il secondo un flessore del ginocchio;
  • sinergici: quando cooperando producono un movimento complesso, o un certo atteggiamento a livello scheletrico, un esempio di sinergismo muscolare e quello tra il deltoide e i muscoli della cuffia dei rotatori, dove la cooperazione tra questi distretti muscolari permette di compiere un movimento di abduzione del braccio.

Trasforma la tua passione per il Fitness in una Professione! Iscriviti al Corso Personal Trainer >>

La Società Sportiva Dilettantistica Accademia Italiana Personal Trainer – AIPT a R.L. è affiliata all’ASI (Associazioni Sportive Sociali Italiane), ente nazionale di promozione sportiva riconosciuto dal CONI e dal Ministero dell’Interno ed è iscritta al n. 216235 del registro nazionale CONI. Il Diploma e il Tesserino Tecnico Nazionale rilasciati al termine dei Corsi Personal Trainer sono validi su tutto il Territorio Nazionale. Sede legale: Via Alfredo Fusco n. 118, 00136 Roma – tel. 800 910 269 email: info@aipersonaltrainer.com pec: aipt@messaggipec.it P.I. 14143901008 - C.F. 97754410583

Facebook
>
Twitter
  • Tutto sull'allenamento cardio! #AIPT #workout https://t.co/11TMfnmFJK https://t.co/bI8IOTBQ7J
    1 settimana Ago
SEGUICI SUI SOCIAL
Iscriviti alla Newsletter