Dolori Articolari: Le cause e i rimedi

Per dolori articolari si intendono tutte le sensazioni dolorose che si localizzano all'interno di una o più articolazioni, limitando di fatto il movimento e la funzionalità.
I dolori articolari possono essere intesi come disturbi che coinvolgono le strutture che costituiscono l'articolazione stessa, come la capsula articolare o i legamenti, ma anche come fastidi che colpiscono le strutture muscolari e tendinee, limitando di fatto la funzionalità articolare.
Nell'articolo tratteremo le principali cause dei dolori articolari: distorsioni, lesioni legamentose, tendinee e muscolari.
Le distorsioni sono provocate da un evento traumatico che lede una o più componenti articolari: capsula articolare, legamenti, tendini, menischi.
Le articolazioni in cui si verificano con più frequenza le distorsioni che causano dolori articolari sono quelle: della caviglia, del ginocchio, del polso e del gomito.
Nelle distorsioni sono sempre presenti i caratteristici segni dell'infiammazione, vale a dire: dolori articolari, impotenza funzionale, gonfiore e rossore.
I traumi distorsivi, possono arrecare un danno ai legamenti, le lesioni di tali strutture vengono classificate a seconda dell'entità del danno.
Nelle lesioni di primo grado, avvengono solo dei danni microscopici a livello legamentoso che non pregiudicano la stabilità nell'articolazione interessata.
Nelle lesioni di secondo grado, avviene un danno più importante a carico delle fibre collagene che provoca instabilità nell'articolazione coinvolta.
Nelle lesioni di terzo grado, avviene una rottura completa del legamento, l'articolazione in questo caso perde completamente la stabilità garantita dal legamento lesionato.
Le lesioni tendinee sono un'altra causa dei dolori articolari, derivano nella quasi totalità dei casi, da una degenerazione della struttura tendinea sottoposta per lungo periodo a continui insulti di tipo infiammatorio; la rottura tendinea è caratterizzata da un dolore intenso e naturalmente dall'impossibilità di muovere l'arto interessato.
I muscoli possono subire delle contratture, senza lesione della struttura, che causano dolori articolari ad esempio: nelle sindromi da overtraining; quando vi e un'eccessiva carenza di elettroliti; nelle posture antalgiche dove è necessario evitare alcuni tipi di movimenti per proteggere una struttura danneggiata.
Le lesioni muscolari, possono essere classificate in questo modo a seconda dell'entità del danno in: primo, secondo e terzo stadio.

Dolori articolari i rimedi

Nelle patologie ortopediche sopra citate, è necessario osservare un adeguato periodo di stop dall'allenamento, a seconda del danno o della struttura coinvolta, ogni tipo di valutazione sulla ripresa completa o con cautele dell'attività fisica deve essere fatta dal medico, o dal fisioterapista.
Al solo scopo informativo:

Trasforma la tua passione per il Fitness in una Professione! Iscriviti al Corso di Personal Trainer >>
Call Now Button
×