loghi
numero verde whatsapp
loghi
numero verde whatsapp
03
02
2021
ipertensione-arteriosa-allenamento-news-aipt

Ipertensione arteriosa e allenamento

Scritto da: Redazione Aipt 0

Un individuo che soffre di ipertensione arteriosa, solitamente non presenta dei sintomi che possano fornire un’indicazione degli elevati valori pressori.
Nella maggior parte dei casi, l’ipertensione arteriosa viene riscontrata dal medico durante un banale controllo.
Individui con valori della pressione arteriosa diastolica, o minima, superiori a 90 mmHg sono già considerati ipertesi.
I valori di pressione normali sono considerati in un range che va da 120 a 140 mmHg per quella sistolica e 80 90 mmHg per quella diastolica.
Circa il 25% della popolazione occidentale presenta dei valori pressori che sono considerati elevati, più è grave il livello di ipertensione, maggiore è il rischio di infarto, ictus, ecc..
In presenza di accertata o sospetta ipertensione arteriosa, è necessario attendere il parere del medico curante che deve fornire il certificato di idoneità prima di far svolgere qualsiasi tipo di attività fisica.

Ipertensione arteriosa e attività fisica

Molti studi hanno evidenziato come una pratica regolare dell’attività fisica mista, aerobica e anaerobica, svolta ad intensità moderata, possa nel tempo normalizzare i livelli di pressione arteriosa, nei soggetti che soffrono di ipertensione.
In linea generale l’allenamento nei soggetti che soffrono di ipertensione arteriosa dovrebbe essere strutturato in questo modo:

  • Prima fase: riscaldamento di tipo aerobico a bassa/moderata intensità, non oltre il 65% della frequenza cardiaca massima teorica.
  • Fase centrale, o allenante: in cui si svolgono esercizi con attrezzi e pesi liberi, evitando sforzi massimali che simulano la manovra di Valsalva, o serie di allenamento con ripetizioni troppe elevate che provocano un eccessivo innalzamento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa.
  • Fase finale, o di defaticamento: in cui si svolgono esercizi di tipo aerobico mantenendo la frequenza cardiaca a dei livelli costanti, corrispondenti a circa il 70-75% di quella massima teorica, è inoltre molto utile svolgere degli esercizi di stretching a fine seduta.
Trasforma la tua passione per il Fitness in una Professione! Iscriviti al Corso di Personal Trainer >>
logo footer

La Società Sportiva Dilettantistica Accademia Italiana Personal Trainer – AIPT a R.L. è affiliata all’ASI (Associazioni Sportive Sociali Italiane), ente nazionale di promozione sportiva riconosciuto dal CONI e dal Ministero dell’Interno ed è iscritta al n. 216235 del registro nazionale CONI. Il Diploma e il Tesserino Tecnico Nazionale rilasciati al termine dei Corsi Personal Trainer sono validi su tutto il Territorio Nazionale. Sede legale: Via Alfredo Fusco n. 118, 00136 Roma – tel. 800 910 269 email: info@aipersonaltrainer.com pec: aipt@messaggipec.it P.I. 14143901008 - C.F. 97754410583

Facebook
>
Twitter
  • Si è conclusa la XV Edizione del corso per #DiventarePersonalTrainer organizzato da #AIPT https://t.co/AA4tWoWW5z
    2 giorni Ago
SEGUICI SUI SOCIAL
CONTATTACI SU WHATSAPP
whatsapp