Conflitto subacromiale: cause e rimedi

2 Febbraio 2022

Il conflitto subacromiale è una sindrome dolorosa che colpisce la spalla, e rappresenta una delle problematiche più frequenti che colpiscono i frequentatori di palestra.
Questo avviene quando diminuisce lo spazio subacromiale, determinando in questo modo in particolare in alcuni movimenti, uno sfregamento del tendine del sovraspinato, muscolo della cuffia dei rotatori, con l'acromion osso della scapola.

I movimenti che creano maggior conflitto nei soggetti predisposti, sono tutti i sollevamenti del braccio al di sopra della testa, specie se eseguiti con l'omero in intrarotazione.
Quindi in palestra parliamo di esercizi come le tirate al mento, le alzate laterali in intrarotazione e l'Arnold Press che vengono eseguiti seguendo una biomeccanica non fisiologica con sovraccarichi.
Nei soggetti predisposti che presentano già una diminuzione dello spazio subacromiale, questo genere di esercizi, possono evocare subito dolore, nelle altre persone la ripetuta esecuzione del gesto, alla lunga può generare fastidiose tendinopatie che possono portare alla lesione parziale o completa del tendine del sovraspinato.

Cause del conflitto subacromiale

Si è detto molto sulle possibili cause del conflitto subacromiale, tra evidenze scientifiche e prove sul campo, questa sindrome dolorosa di spalla, può essere determinata da:

  • instabilità e assetto scorretto della scapola, dove una debolezza dei muscoli scapolo-toracici: dentato anteriore, romboidi e trapezio, possono rendere la scapola meno stabile nel corso dei movimenti/esercizi. Anche un assetto scorretto della scapola, può determinare una biomeccanica non fisiologica generando conflitto a livello subacromiale.
  • Spalla rigida, rappresenta tutte quelle condizioni in cui non vi è la giusta mobilità a livello della scapolo-omerale. Questo avviene quando alcuni muscoli sono accorciati: grande/piccolo pettorale e grande dorsale; in alternativa in tutte le persone che hanno già problematiche preesistenti a livello della spalla che ne limitano la mobilità.
  • Debolezza dei muscoli della cuffia dei rotatori, spesso poco esercitati o allenati in maniera scorretta, possono determinare una biomeccanica non corretta nel corso di esercizi come la panca piana o il lento avanti, se non si attivano in maniera ottimale. Un buon lavoro sul sottospinato e sottoscapolare, può determinare una depressione dell'omero, limitando in questo modo la possibilità che avvenga un conflitto subacromiale.

Rimedi nella sindrome dolorosa di spalla

I rimedi nelle sindromi dolorose di spalla e nel conflitto subacomiale, devono essere basati su un'attenta valutazione del soggetto che ne soffre.
È fondamentale infatti capire qual è la causa alla base del problema, una volta eliminata la fonte, si può quindi impostare un trattamento/approccio mirato.

Nel caso ci si trovi in una condizione di dolore e infiammazione a carico della spalla, è necessario osservare un adeguato periodo di stop dall'allenamento, a seconda del danno o della struttura coinvolta, ogni tipo di valutazione sulla ripresa completa o con cautele dell'attività fisica deve essere fatta dal medico, o dal fisioterapista.
Al solo scopo informativo:

  • fase infiammatoria: risposta fisiologica al trauma, durata circa 5 giorni, evitare ogni tipo di attività o movimento che arreca dolore, non utilizzare antidolorifici o antinfiammatori, per rispettare il meccanismo di difesa proprio dell'organismo, utilizzare del ghiaccio;
  • fase di riparazione e guarigione del tessuto lesionato: inizia dopo la fase infiammatoria e dura per circa 3-4 settimane, in questa fase partendo con delle tensioni moderate, si deve arrivare ad un ritorno progressivo alle tensioni fisiologiche per la struttura;
  • fase di rimodellamento: dalla fine della fase di riparazione e guarigione, può durare anche 6 mesi, in questa fase si cerca di aumentare i carichi di lavoro imposti, prevenire le contratture, recuperare la completa elasticità, in modo da arrivare verso una ripresa piena dell'attività fisica.
Trasforma la tua passione per il Fitness in una Professione! Iscriviti al Corso di Personal Trainer >>
chevron-down Call Now Button
×
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram