loghi
numero verde whatsapp
loghi
numero verde whatsapp
08
08
2022
gambe-gonfie-news-aipt

Gambe gonfie: cause e rimedi

Scritto da: Redazione Aipt 0

Il problema delle gambe gonfie colpisce molte donne, se non vi è una condizione patologica sottostante, si tende a ritenere liquidi per i motivi più svariati.
Uno tra tutti è un’alterazione del microcircolo a livello degli arti inferiori.

Per microcircolo si intendono la circolazione sanguigna e linfatica, che favoriscono gli scambi di sostanze nutritive e di scarto (sangue, ossigeno, anidride carbonica, sostanze nutritive e tossine) tra la componente arteriosa e quella venosa.
Il microcircolo comprende quindi i piccoli vasi tra cui arteriole, capillari, venule e capillari linfatici. Escludendo i casi patologici, è possibile che il microcircolo sia limitato o ostacolato da fattori fisiologici o indotti da farmaci che portano ad avere gambe gonfie.

Avere una vita sedentaria, stare molto in piedi o seduti, seguire una dieta non equilibrata, essere in sovrappeso, possono essere i fattori determinanti per un’alterazione del microcircolo.
Appare chiaro quindi come modificare questi elementi, possa essere un aiuto importante per limitare le problematiche agli arti inferiori che portano ad avere gambe gonfie.

Gambe gonfie come migliorare le abitudini di vita

Come appena detto uno stile di vita scorretto può portare o favorire alterazioni del microcircolo.
È evidente quindi come curando tutti gli aspetti riguardanti le abitudini alimentari e l’attività fisica, sia possibile eliminare o quantomeno limitare le problematiche derivanti da gambe gonfie.
Ecco alcuni consigli utili per migliorare lo stile di vita:

  • evitare o limitare il più possibile le posizioni statiche in piedi o seduti, in questo senso nel caso di condizioni obbligate per lavoro, è opportuno cercare di camminare per qualche minuto ogni ora;
  • seguire un’alimentazione equilibrata tra macronutrienti e micronutrienti, evitando di limitare l’assunzione di alcuni elementi fondamentali come proteine di qualità e acidi grassi essenziali;
  • non limitare troppo l’introito calorico anche nelle fasi di dimagrimento, un deficit di 300-500 Kcal al giorno è sufficiente per coadiuvare la perdita di adipe in un tempo adeguato;
  • assumere almeno 1-2 ml di acqua per ogni Kcal assunta;
  • eseguire attività fisica almeno 4 volte a settimana, alternando attività aerobiche a bassa-media intensità come la camminata o la cyclette con resistenza limitata, con due sedute di allenamento con i pesi in full body;
  • nell’allenamento in palestra per gli arti inferiori, è bene sfatare il mito per il quale esercizi come lo squat rendano le gambe gonfie, ma anzi eseguirlo come si deve solo con carichi allenanti!!!
Trasforma la tua passione per il Fitness in una Professione! Iscriviti al Corso di Personal Trainer >>
Call Now Button
×